Vrsar, Orsera, Istria sito ufficiale del turismo di Orsera

Vrsar, Orsera, Istria sito ufficiale
del turismo di Orsera

Eredità storica a Orsera

Il nome di Orsera (Vrsar) é molto antico. Nei documenti medieviali in latino, il nome della nostra cittadina é citato in diverse varianti: Ursaria, Ursarium, Vrsarium, Orsaria…

Di più

Immersioni – Segreti profondi del mare Adriatico

L’Istria è bella non solo per il suo verde entroterra collinoso e per la sua costa frastagliata, lungo la quale i pini toccano le azzurre acque dell’Adriatico, ma anche per i suoi fondali.

Di più

Casanova Tour

Passeggiata interattiva con Casanova per la romantica Orsera

Di più

A Rich Culinary Tradition

All fragrances and aromas blend in Vrsar to give a harmonious overture into the characteristic gastronomy of Istria. Sea food, grilled fish and meat delicacies that can be tasted in charming restaurants and authentic konobas (taverns) are just a small part of the rich gourmet experience offered by Vrsar.

Di più

Bellezze naturali

Dalla costa adriatica fino alla pianura e al terreno leggermente collinare  nell’ hinterland, le bellezze naturali di Orsera e dei suoi dintorni sono fonte di ispirazione per i visitatori in cerca di riposo e di relax.

Di più

Cerca l'alloggio

Belvederi di Orsera – Incantevoli vedute sulla vastità del mare

Dal medioevo, Orsera è situata su una collina prominente nell’immediata vicinanza alla costa dell’ Adriatico e per questo esistono posizioni da cui si vedono benissimo le isole vicine, isolotti, insenature e baie.

Il più grande di tutti i punti panoramici si trova ai piedi della chiesa di Sant’ Antonio di Padova, sotto la Porta minore della città, dalla quale si gode un’ ampia vista nella direzione sud ovest. Si tratta di uno dei più antichi e dei più grandi belvederi di Orsera. Collocato all’ombra degli alberi, con un tavolo di pietra, una panchina e la tradizionale cisterna dell’acqua – pozzo, nel suo sfondo cela un ambiente intimo di una piccola piazza davanti alla Porta minore della città e alla chiesa di Sant’Antonio di Padova. 

Un altro punto panoramico si trova dietro la chiesaparrocchiale di San Martino e da lì si gode una vista in direzione nord, su Valkanela e l’arcipelago di Fontane. Si tratta di un belvedere a più livelli, con più scale, che rende possibile a più persone di fermarsi e di sedersi.

Scendendo a una decina di metri troviamo un belvedere più piccolo denominato Bepo e Tonina.

dal quale si offre una vista in direzione nord ovest, impressionante per via di una scultura stilizzata rappresentante  un uomo e una donna che serve da appoggio alla panchina.

Inoltre, a Orsera c’è il belvedere di Casanova con la vista sul porto di Orsera, sulla marina e sull’isola di San Giorgio. Anche  in questo punto panoramico c’è una panchina realizzata, come opera d’arte, in Pietra istriana. Un muro antico completa l’ambiente ricamato di Pietra istriana, mentre nella parte centrale del belvedere è stato piantato un albero per offrire una gradevole ombra ai passanti nei mesi estivi.

La vista più bella si gode dalla costruzione più alta di Orsera – il campanile.

Si tratta del belvedere più frequentato dal quale si offre una vista panoramica sulla chiesa di Santa Eufemia di Rovigno, sulle isole di Orsera, Fontane e i dintorni di Parenzo e sull’hinterland di Orsera con i numerosi colli circostanti.

Un belvedere un po’ dimenticato si trova accanto alla preesistente chiesa di San Martino,all’entrata est della cittadina. La chiesa era ubicata sul luogo da cui si offriva una splendida  veduta sul colle di Orsera e, in generale, forse la più bella vista sul centro storico della città.

Esistono ,inoltre, numerosi punti sulla costa del Golfo di Leme da cui è possibile osservare bene questo fenomeno della natura, ma anche la sponda opposta (quella meridionale) che custodisce luoghi segreti che attirano l’attenzione dei turisti, visitatori, persone curiose e in cerca d’avventura.